Corpo estraneo

corpo estraneo

Storia di Giorgio Vale

Il libro

Il libro

Frutto di un lavoro di ricerca decennale, Cor­po estraneo ricostruisce per la prima volta la vicenda biografica di Giorgio Vale, figura di spicco della sanguinosa stagione dei Nuclei Armati Rivoluzionari, il più importan­te gruppo armato dell’estrema destra, attivo tra la fine degli anni settanta e i primi anni ottanta. Vale è stato un neofascista anoma­lo, difficilmente inquadrabile in facili cliché interpretativi, in virtù della sua pelle nera, derivante delle origini eritree del padre Um­berto. Un black italian che proietta la storia coloniale, così distante nel tempo, fino ai più tumultuosi anni della storia repubblicana. Già militante di Terza Posizione, gruppo del caotico magma extraparlamentare nero nella Roma degli anni settanta, Vale bruciò le tap­pe della militanza radicale tramite un’escala­tion irreversibile che lo condusse nei NAR, lo vide erroneamente collegato... continua a leggere

News

In tutte le librerie
19 Ottobre 2021
In tutte le librerie

Dal 21 ottobre 2021 il libro Corpo Estraneo. Storia di Giorgio Vale (1961-1982) di Carlo Costa e Gabriele Di Giuseppe, con la prefazione del giudice Guido Salvini, è disponibile in tutte le librerie italiane, nonché sul portale di Milieu edizioni e su Amazon, ibs e tutti gli altri principali canali di vendita online.... Apri

La Storia

La Storia

Giorgio Vale (22/10/1961 – 5/5/1982) cresce a Roma, nel quartiere della Balduina, in una famiglia composta dal padre Umberto, nato in Eritrea e proprietario di un ben avviato salone di parrucchiere, dalla madre Anna Antonia, casalinga, e dal fratello Riccardo, di un anno più grande. Trascorre i primi anni di scuola nella tranquillità borghese della zona. Durante l’adolescenza conosce e attraversa la crescente conflittualità politica che caratterizza la vita studentesca a livello nazionale. Giorgio, descritto da tutti come ragazzo di carattere riservato e schivo, manifesta un precoce interesse per la politica. Un interesse che preoccupa anche i genitori, specie dopo che i due fratelli, da un istituto privato, vengono trasferiti in un liceo pubblico del quartiere Monte Mario, il “Pasteur”. Ma la crescente tensione politica della seconda metà degli anni settanta non riguarda esclusivamente le scuole. Si realizza anche a livello territoriale... continua a leggere

La Timeline
La Timeline

Timeline / Corpo estraneo è un progetto sviluppato ad hoc lungo il corso della ricerca, per fornire uno strumento supplementare di analisi e interpretazione degli avvenimenti narrati nel libro. Questo nella convinzione che singoli eventi, soprattutto in un periodo così denso come quello degli anni settanta, possano essere meglio compresi se osservati in una visione d’insieme, capace di abbracciare un arco di tempo sufficientemente ampio. A tal fine abbiamo ritenuto utile collocare gli avvenimenti che hanno direttamente o indirettamente contribuito a determinare la traiettoria di vita di Giorgio Vale in una specifica linea temporale. Conclusa la stesura del testo ci è sembrato opportuno pubblicare la timeline, per offrire uno strumento di lettura e di studio aggiuntivo, che potrà ulteriormente essere arricchito di contenuti, anche grazie ad eventuali segnalazioni provenienti dall’ester
Vai alla Timeline

Altri progetti

L’altro Giorgio
L’altro Giorgio

Corpo estraneo ha un precedente logico e storico, ed anche storiografico: Razza Partigiana. Storia di Giorgio Marincola (1923-1945), pubblicato in prima edizione nel 2008... Leggi tutto

L'Archivio
L'Archivio

Nel marzo 2014 ci sono state affidate le carte che i genitori di Giorgio Vale hanno raccolto per trent’anni, nella speranza di fare luce sulla morte del loro secondogenito. Dopo una prima ricognizione, abbiamo sottoposto questo notevole complesso documentale ad una misurata selezione, per poi procedere all’operazione di riordino. Mantenendo come riferimento l’organizzazione originaria del materiale, questo è stato suddiviso in fascicoli per materia, che sono andati a comporre delle serie distinte riguardanti: la storia familiare, Terza Posizione, i Nuclei Armati Rivoluzionari, il depistaggio sulla strage di Bologna operato dal SISMI (che mise Giorgio Vale ed i NAR al centro delle indagini), la latitanza e la morte di Giorgio, due raccolte di ritagli a stampa nonché una raccolta di 12 sentenze per processi celebrati tra il 1984 ed il 2005. L’archivio così riorganizzato ha la consistenza di 87 fascicoli, contenenti quasi 7000 carte, e di più di 4000 pagine di sentenze. Vai all'Inventario

login | privacy